Via Risorgimento 30b, 25050 Rodengo Saiano, BS, ITA
+39 389 289 9874
emanuele.abrami@gmail.com

Acqua, dal cielo, nel mare

We Carry Your Fate

Acqua, dal cielo, nel mare

-Era un giorno piovoso, quasi quanto lo è questo pomeriggio- attacca Edward Barbamalata, tendendo il collo verso il pubblico che già, rapito, prepara il cuore alle emozioni di una delle leggendarie storie della Croce dei Sette Mari -la palme erano piegate in due da una tempesta che, spirando dalle profondità degli oceani, minacciava l’entroterra, da qui fino alle spiagge del Pacifico- continua, gesticolando e soffiando come un mantice.

-E quando mai, non lo è, nelle storie, nei loro inizi, un giorno di pioggia, fratello?- lo interrompe Jhon Velo di Notte -tolti i lussuosi romanzi dei ricchi mercanti e politici, certo. Quando, se non in un giorno di pioggia, il popolo non ha di meglio da fare, che starsene qui, seduti, a bere e ad ascoltare storie? E non è forse interesse di chi la narra, come te, che chi la riceve possa sentirsi subito immedesimato nell’atmosfera?-

-Non so voi, capitano Jhon, ma io sereno e nuvolo sto sempre qui ad ascoltare storie, e soprattutto, a bere birra, vino e rum!- esclama un vecchio marinaio, fra gli schiamazzi e le acclamazioni degli ex colleghi.

-Hai ragione fratello, ma questa non è una storia come le altre- riprende Edward, con un sorriso. Ma il parente non riesce a starsene zitto: – Come potrebbe? Se lo fosse, nessuno sentirebbe l’urgenza di star qui ad ascoltarti- la critica è più simile ad un sibilo che non ad una vera e propria esclamazione rivelatrice, per questo chi la sente fa finta di nulla, e chi non la ode ancor meglio riesce nell’impresa.

-Vi racconterò, cari signori – Edward leva un boccale colmo ai più – e carissime signore – sorride cortese alle donne di malaffare della locanda -di come io con l’aiuto della mia nave, del mio caro fratello, e della mai valorosa ciurma, sia riuscito nell’epica impresa di cui tanto parlano inglesi e spagnoli: il saccheggio dei magazzini di Port Royale, e del salvataggio della Flotta dell’Oro, o meglio, dell’argento, e della conseguente vendetta per il tradimento del Pirata Morgan- pronuncia il nome con disprezzo, sbattendo un pugno sul tavolo, badando a non far troppo forte, per meglio rendere l’idea: loro i buoni, l’altro il cattivo, e ora che tutti vogliono saperne la ragione, lui gentilmente gliela spiegherà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *